Poliambulatorio San Martino

Poliambulatorio San Martino

Blog

Disponibile Test sierologico Abbott

Disponibile Test sierologico Abbott

Presso il nostro poliambulatorio è ora disponibile il test Abbott prodotto dall’azienda vincitrice del bando indetto dal Ministero della Salute, per la fornitura dei test anticorpali in Italia.

Il test Abbott non è un test rapido eseguito su sangue capillare o card, ma sierologico svolto con un prelievo di sangue venoso.

Il test IgG Sars-CoV-2, marchiato CE ai sensi della Direttiva IVD (98/79/CE), ha elevatissima sensibilità e specificità.

Questo test NON VA A SOSTITUIRE il test molecolare basato sull’identificazione di RNA virale dai tamponi nasofaringei secondo i protocolli indicati dall’OMS proprio perché tale test di screening non è sufficiente per una valutazione diagnostica.

Infine, l’assenza di rilevamento di anticorpi (non ancora presenti nel sangue di un individuo per il ritardo che fisiologicamente connota una risposta umorale rispetto all’infezione virale) non esclude la possibilità di un’infezione in atto in fase precoce o asintomatica e relativo rischio di contagiosità dell’individuo. Proprio per questo motivo è consigliabile ripetere l’esame dopo 15 gg.

Questo tipo di esame può essere richiesto su base volontaria, ma è fondamentale ricordare che, in caso di positività, il laboratorio segnalerà il caso al medico curante del paziente per effettuare comunque il tampone per il rilevamento del virus SARS-CoV-2 e definire una terapia adeguata.

 

Per saperne di più sul test sierologico Abbott:

Il test sierologico per la ricerca degli anticorpi anti Covid-19 è un test di screening. Che cosa significa?

Il test Covid-19 consente di individuare chi è venuto a contatto con il virus e se ha sviluppato anticorpi specifici.

Cosa significa che il test sierologico Abbott ha elevatissima sensibilità e specificità?

La sensibilità, ovvero la capacità di identificare la presenza del virus, è del 100%. La specificità è invece la capacità di riconoscere proprio l’antigene SARS-CoV-2. Il test Abbott ha specificità 99,63% dopo 14 giorni dall’inizio dell’infezione.

Le IgM e le IgG con quale metodo vengono analizzate?

Le IgM e le IgG vengono analizzate con tecnologia immunologica a chemiluminescenza (CMIA) completamente automatizzata. Tale metodica misura la presenza delle immunoglobuline in unità di luce relativa (RLU), si ha quindi una misurazione diretta ed univoca.

In presenza di IgG si è protetti per sempre dal virus?

Le evidenze scientifiche disponibili sono ancora parziali per SARS-CoV-2, mancano dunque le prove per sancire se chi si è ammalato la prima volta, producendo le IgG, sia poi protetto per sempre.

Cosa si deve fare in caso di positività?

Prima di tutto è necessario mantenere la calma: qualora il test risultasse positivo ad uno o ad entrambi gli anticorpi o nei casi clinici sospetti, il laboratorio contatterà al più presto il medico curante affinché il paziente si sottoponga al tampone per il rilevamento del virus SARS-CoV-2 e concordare una terapia.

E se il test risulta negativo?

Se il test risulta negativo significa che non vi è presenza degli anticorpi IgM e IgG, quindi la persona presumibilmente non è entrata in contatto con l’antigene o si trova all’interno del periodo di latenza/incubazione del virus.

Come si svolge il test sierologico Abbott?

Si tratta di un prelievo di sangue venoso eseguito presso il nostro punto prelievo che sarà poi analizzato e refertato presso il nostro laboratorio analisi.

Chi può richiedere il test?

Il test può essere richiesto su base volontaria o con ricetta medica e sarà eseguito previa sottoscrizione di un consenso informato.

 

Per prenotare il vostro esame, vi invitiamo a contattare la segreteria del poliambulatorio allo 049 9703406.

Copyright 2020 - Poliambulatorio San Martino - Privacy Policy - Cookies Policy