Poliambulatorio San Martino

Blog

Curare la propria alimentazione con l'aiuto di terapie alimentari personalizzati e Bioimpedenza corporea

Curare la propria alimentazione con l'aiuto di terapie alimentari personalizzati e Bioimpedenza corporea

Al Poliambulatorio San Martino trattiamo l’alimentazione a 360°, grazie a terapie alimentari che necessitano di una dieta personalizzata come base terapeutica preliminare: obesità, magrezza, sindrome metabolica, allergie ed intolleranze alimentari, patologie gastrointestinali, cardiologiche, renali, gravidanza, allattamento, età pediatrica e altro. 

Per un'analisi più accurata del paziente, oltre alla prima visita specialista e alla visione di recenti esami del sangue, i nostri specialisti eseguono anche la bioimpedenza corporea, fondamentale per la corretta stesura  della terapia alimentare.

 

Cos’è la Bioimpedenza corporea o bioimpendenziometria?

La bioimpendenziometria o BIA è una delle più veloci e precise tecniche di misurazione e valutazione della composizione corporea (CC): il suo funzionamento è indiretto e si basa sulla misurazione dell'IMPEDENZA (Z) offerta dal corpo umano al passaggio di una corrente elettrica alternata a frequenza fissata, in virtù del fatto che la capacità di conduzione dell'organismo è direttamente proporzionale alla quantità d'acqua ed elettroliti in esso contenuti (Total Body Water - TBW).


I valori misurati dal bioimpedenziometro sono due:

  • Resistenza (Rz): capacità di tutte le strutture biologiche di opporsi al passaggio della corrente elettrica;
  • Reattanza (Xc): o resistenza capacitativa, è la forza che si oppone al passaggio di una corrente elettrica.

 

Attraverso le misurazioni effettuate dal bioimpedenziometro si possono ricavare dati fondamentali per la stesura del piano alimentare:

  • Acqua corporea totale (TBW - total body water);
  • Acqua extracellulare (ECW - extra cell water);
  • Acqua intracellulare (ICW - intra cell water);
  • Massa cellulare (BCM - body cell mass);
  • Massa magra (FFM - fat free mass);
  • Massa grassa (FM - fat mass);
  • Massa muscolare (MM - muscle mass);
  • Metabolismo basale correlato alla massa cellulare.

 

A seguito della valutazione impedenziometrica, viene attribuita al paziente una delle seguenti tipologie fisiche che aiuterà a definire una terapia alimentare personalizzata e incentrata sulle reali necessità del paziente:

1) Obeso latente: debole massa ossea e muscolare, elevata massa grassa. Si definisce obesità latente perchè la gracile struttura fisica fa mantenere un peso corporeo non troppo alto, in inglese è clinicamente definita "Normal Weight Obesity";

2) Obeso: notevole eccesso di massa grassa con muscolatura e l'ossatura sono nella media. Se l'eccesso di grasso è contenuto, si è solo in sovrappeso;

3) Obeso robusto: simile al precedente tipo ma con un'ossatura più robusta;

4) Fuori forma: massa grassa nella media, muscolatura troppo debole, il peso corporeo è nella norma o addirittura scarso, ma sono evidenti dei piccoli accumuli di grasso; in inglese si definisce questa forma fisica come "skinny-fat", anche traducibile come "falso magro";

5) Regolare: buona forma fisica, con grasso e muscolatura entrambi nella media, ossatura media o robusta;

6) Regolare muscoloso: forma fisica molto buona, con massa grassa a livelli medi e muscolatura molto sviluppata;

7) Magro: massa grassa ridotta, ossatura e muscolatura piuttosto deboli, il fisico è particolarmente magro ed esile;

8) Magro e muscoloso: buona muscolatura, resa ancora più evidente dall'esigua massa grassa:

9) Estremamente muscoloso: forma fisica da culturista, pochissimo grasso unito ad un'incredibile muscolatura.

 

Devi prenotare una visita o richiedere informazioni?

Whatsapp
349 695 7859

Telefono
049 970 34 06

Copyright 2021 - Poliambulatorio San Martino - Privacy Policy - Cookies Policy